top of page

Cucine di fango al nido per sperimentare i materiali della natura


Genitori mobilitati per costruire le cucine di fango, un gioco che permette ai bambini di “cucinare” pranzi prelibati utilizzando come ingredienti materiali del giardino quali foglie, rametti, terra e sassi e pigne, in un’attività che sviluppa il pensiero creativo, migliora la manualità e stimola le funzioni cognitive avvicinandoli alla natura.

Così, in una domenica di sole della scorsa settimana, alcuni papà si sono offerti volontari per cimentarsi nella costruzione di due mud kitchen, nel primo di una serie di appuntamenti che porteranno anche alla realizzazione di percorsi di mobilità e di gioco. Le educatrici hanno poi decorato gli pneumatici sui quali saranno appoggiate le strutture in legno delle cucine.



L’attività è parte del progetto di outdoor education sui cui lavorano quest’anni i più piccoli della Scuola: le cucine di fango saranno poi attrezzate con veri utensili come bicchieri, tazze, piatti, pentole, mestoli affinché i bambini possano raccogliere in giardino gli ingredienti e inventare le proprie ricette esplorando l’ambiente, sporcandosi le mani, sperimentando in sicurezza senza paura di sbagliare e lavorando insieme per realizzarle.

1 visualizzazione0 commenti

Comentarios


bottom of page